Iscriviti alla nostra newsletter - Clicca qui

La Puttanesca

40min

Media

8

La storia della Puttanesca e del suo iconico nome risale agli anni ‘50 e la mitica Jeanne Caròla nel suo strepitoso libro “La cucina Napoletana” ne racconta la storia. Ci troviamo ad Ischia, più precisamente nella zona di Punta Molino e proprio in questo angolo meraviglioso dell’isola verse il famoso pittore Edoardo Maria Colucci abitava in una piccola casa. Amava ricevere amici ogni sera e pare che il piatto preferito per queste cene fosse proprio la pasta alla puttanesca. Ingredienti semplici e buonissimi che in  poche semplici mosse vi faranno gustare a pieno il gusto del sud!

Recensioni

Ingredienti:

Adjust Servings
500 gr pelati
3 spicchi d’aglio
50 gr capperi salati
100 gr Olive nere di Gaeta
1 ciuffo di basilico
1-2 acciughe sott’olio
500 gr spaghetti
q.b Olio evo e sale
origano facoltativo

Passaggi

1.
Primo passaggio
Denocciolate le olive e mettete i capperi in ammollo per circa 30 minuti. Trascorso questo tempo sciacquate i capperi e tritateli grossolanamente con le olive.
Segna come passaggio completato
2.
Secondo passaggio
In una padella capiente unite una buona dose di olio e fate imbiondire gli spicchi d’aglio schiacciati e le acciughe. Aggiungete olive e capperi e fate insaporire.
Segna come passaggio completato
3.
Terzo passaggio
Unite i pelati, del basilico e se preferite del peperoncino e un po’ di origano. Fate cuocere a fiamma media/alta (senza far bruciare) per circa 15 minuti. Quando il sugo è ben tirato è pronto.
Segna come passaggio completato
4.
Ultimo passaggio
Fate bollire l’acqua, regolate di sale e calate gli spaghetti, fateli cuocere al dente e dopo averlo scolati aggiungeteli alla padella con il sugo. Fate saltare la pasta, ultimate con foglie si basilico fresco e servite con un buon bicchiere di vino bianco ghiacciato.
Segna come passaggio completato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.